G8 – Attaccata una carovana di ciclisti

Sabato 2 giugno, alle 19.30, un gruppo di ciclisti diretti al campeggio (legale) di Reddilich sono stati attaccati dalla polizia.

I cisclisti sono stati accompagnati da 6 camionette della polizia fin dalla loro partenza. Quando stavano lasciando Rostock sulla strada B105, la polizia ha acceso le sirene. Il gruppo si è fatto da parte sul lato della strada per far passare le camionette. Quando la polizia li ha affiancati ha cercato di prenderli per farli cadere per terra. I ciclisti sono stati colpiti con i manganelli e con spray al peperoncino da una distanza inferiore al metro.

Questi eventi suscitano del panico. Per far sbollire la situazione e proteggere loro stessi, i ciclisti hanno deciso di correre alla stazione di servizio più vicina. Dei sostenitori provenienti dal campeggio di Reddelich li hanno poi raggiunti per riaccompagnarli.

I manganellatori sono spariti, e altri dieci cellulari di un’altra unità della polizia ha seguito il gruppo di ciclisti filmandoli fino al loro arrivo al campeggio.

“Non c’era stato nessun segnale dalla polizia per questo attacco immotivato. Sembra sia stato un atto vendicativo per il fallimento dell’operazione di polizia condotta alla manifestazione di sabato” ha detto uno dei ciclisti.

Clown G8

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...