Fini taglia con Berlusconi

Tutti a stracciarsi le vesti per questo politico che però è dovuto quasi arrivare a sessant’anni per capire che forse Mussolini non è stato il più grande statista di sempre, ma tant’è questo offre la politica italiana degli anni di Berlusconi. Di fronte a tanti mariuoli ci si entusiasma per il primo che sotanzialmente dice che forse stare al potere non consiste solo nello spendere soldi pubblici e potere in cocaina, prostitute/i, ville, ecc. immagino ci sarà in questo quadretto di probità anche il gioco  d’azzardo e chissà cos’altro… del resto la coprofilia nelle file della destra estrema ha sempre trovato grandi seguaci.

Mi piace ricordarlo così quando alla guida del popolino romano dei tassinari, di queli che devono bruciare gli zingari e i negri e dei ragazzetti che si facevano la boccia e si  mettevano il bomber con lo stemma tricolore per poco (con la benedizione di Berlusconi) non diventò sindaco di Roma (e stava nel MSI).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...